[ KEY TO FREEDOM

Dall’incontro tra gli artisti di Squareworld con l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), il Comune di San Giovanni Bianco e la Tavola della Pace Valle Brembana, nasce “KEY TO FREEDOM” opera muraria creata per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo il tema dello sfruttamento del lavoro minorile, campo d’indagine dell’ILO.

L’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) è l’agenzia delle Nazioni Unite (ONU) per il mondo del lavoro che si impone di garantire un lavoro dignitoso, il miglioramento della protezione sociale e il rafforzamento del dialogo sociale sulle questioni che riguardano il lavoro.

Forte di questi significati il murales raffigura un bambino imprigionato, testimone della condizione di altri 168 milioni come lui che subiscono l’ingiustizia del lavoro minorile, complice l’interesse frammentato della società, qui rappresentata dalla maglietta che il bambino indossa, una società guidata da uno spirito capitalista in cui la globalizzazione e gli interessi di terzi alimentano l’indifferenza e lo sfruttamento stesso.
La chiave nella mano del bambino rappresenta la soluzione per contrastare il lavoro minorile, il murales è realizzato infatti  all’ingresso della scuola e del palazzetto dello sport per dimostrare che le porte dell’istruzione, della cultura, dello sport e del gioco sono la chiave per poter liberare questi bambini.
A completare l’opera un secondo murales che rappresenta uno dei più feroci tipi di sfruttamento, quello che coinvolge i più giovani nella guerra. A fianco vengono riportate le parole “Denied Rights”.

In collaborazione con Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), Comune di San Giovanni Bianco, Tavola della Pace Valle Brembana.

10/05/2015 – 20/05/2015
@ San Giovanni Bianco, BG

Hanno esposto

Terabyte & Cash | Francesco Scarpellini | Damiano Damu | Mattia Cesaria